Mercato ICT: crescita prevista anche per il 2019

Per il mercato ICT la crescita viene confermata anche per l’anno 2019. Secondo le previsioni Sirmi verranno raggiunti i 55,6 miliardi di euro, con un incremento di quasi un punto percentuale rispetto al 2018.

A crescere saranno tutte le macro componenti del mercato IT. In calo le Tlc che si trovano a farei conti con il 5G.

L’analisi di Sirmi, parla di un mercato IT che vale complessivamente 22,3 miliardi di euro nel 2019 con una crescita del 2.7%.

Per quanto riguarda il mercato delle componenti hardware, questo vale circa 6.6 miliardi con una ripresa nel 2019. Per quanto riguarda i server, le attuali previsioni per l’anno 2019 confermano il trend registrato nel 2018: i server X86 sono attesi in crescita del +4,8%, mentre i server non X86 sono attesi in decremento del -3,3%. I sistemi ingegnerizzati preintegrati di fascia alta continueranno a registrare crescite molto positive anche nel 2019 (+39%).

Il mercato dei PC e Tablet, secondo le previsioni rimane allineato con gli andamenti consolidati nel 2018. Un +3% viene registrato per il mercato dei desktop. Rimane negativo l’andamento dei notebook con -8%. La previsione indica una leggera crescita per il mercato dei tablet.

Il mercato dei software registra un valore di circa 5 miliardi di euro nel 2019 nonostante la concorrenza del Cloud.

I Software Infrastrutturali crescono. A spingere la richiesta della domanda di componenti di sicurezza, soprattutto controllo e gestione dell’identità, data protection e difesa reti e sistemi. Oltre a strumenti per lo sviluppo applicativo, come le tecnologie software a supporto di siti e portali eCommerce.

La domanda dei Software Applicativi rimane stabile. È prevista una crescita anche nel 2019 per le soluzioni di Business Intelligence e di gestione documentale, funzionali alla gestione ed analisi del patrimonio informativo aziendale.

Nel 2019 si prevedono in crescita anche le attività dei servizi di System Integration (+2,4% nel 2019), e dei servizi di Consulenza. Sono dinamiche strettamente legate alle attività di migrazione applicativa e sistemistica in ambiti innovativi come Industria 4.0 o Big Data.

I Servizi di gestione rappresentano il segmento di mercato a maggior crescita anche nel 2019 (+6,5% rispetto all’anno precedente) grazie alla continua crescita della domanda di servizi di Cloud Computing (+22%). Il valore complessivo nel 2019 di tali servizi si prevede di quasi 7 miliardi di euro.

Per quanto riguarda il mercato delle Telecomunicazioni si prevede raggiunga un valore complessivo di circa 33,3 miliardi di euro con un decremento del -0,5% rispetto all’anno precedente.

Il mercato delle TLC fisse è previsto in ulteriore miglioramento (+1,0% nel 2018, +1,6% nel 2019). I servizi di voce e di fonia appaiono sempre in diminuzione mentre i servizi internet confermano anche nelle previsioni al 2019 un andamento positivo (+9,1%).

Per quanto riguarda il comparto delle telecomunicazioni si troverà a fare i conti con il 5G.

Lo sviluppo del 5G riguarda un insieme molto variegato di servizi e applicazioni, che nel loro complesso non sono riconducibili a l’impiego di una sola gamma di frequenze ma piuttosto a un insieme di gamme, aventi ciascuna determinate caratteristiche, e a infrastrutture di rete mobile e wireless interconnesse con quelle di rete fissa e, in particolare, con quella in fibra ottica. Inoltre, per talune funzionalità e impieghi particolari, è previsto l’utilizzo di collegamenti realizzati attraverso reti satellitari.

È bene sottolineare, inoltre, come il 5G non sia solo un evento tecnologico, ma rappresenti prima di tutto un’evoluzione dell’ecosistema, delle tecnologie, delle architetture, degli stessi modelli di business e dunque anche dell’organizzazione del lavoro di intere filiere. Le nuove reti 5G dovranno soddisfare le esigenze di tutti i nuovi casi di trasformazione digitale, come l’IoT, incluse le comunicazioni di tipo M2M e supportare tutti i principali settori verticali, e le applicazioni cosiddette critiche.

Fonte

Sei social? Condividi!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *