IoTim: le novità per il controllo della Smart Home

Altro articolo su l’IoT, stavolta con uno sguardo verso la domotica e i sistemi di intelligenza artificiale che ne permettono il controllo.

Il protagonista di oggi è Tim che arricchisce la sua offerta per la Smart home. Una più vasta gamma di prodotti e servizi intelligenti, fruibili oltre che da smartphone e Web, anche dalla Tv di casa attraverso un particolare decoder, il Tim Box.

Quest’ultimo, è già la porta di accesso a contenuti televisivi e di intrattenimento digitale.

La forza di IoTim è che, con un’unica App, consente ai clienti di gestire tutti i devices connessi, garantendo la massima sicurezza.

Avete qualche problema per l’installazione o la configurazione dei devices per la Smart home? Nessun problema IoTim prevede un servizio di assistenza tecnica chiamato “Doctor Tim Home sia da remoto che a domicilio.

Per quanto riguarda l’illuminazione connessa, nel catalogo IoTim, è stato inserito il sistema di illuminazione connessa Philips Hue che permette anche di sincronizzare l’intensità e il colore secondo un prescelto ritmo musicale o le scene di un film. Il kit selezionato da Tim include lampade di ultima generazione.

I servizi intelligenti potranno essere utilizzati, grazie al Tim Box, direttamente dalla tv trasformando il decoder in una console.

Ma una delle novità più importanti riguarda l’inserimento sul decoder/console, dell’intelligenza artificiale Alexa di Amazon.

Come molti altri grandi player, Tim sta puntando a rendere sempre più smart la nostra vita, gestendo la complessità al posto nostro. Non è una novità che Tim stia lavorando sull’IoT e che lo veda come un asset strategico su cui continuare a investire.

Ecco perché, passo dopo passo, IoTIM diventa sempre di più un sistema che cerca di abbracciare la domotica a tutto tondo utilizzando la tecnologia proprietaria e quella dei principali player del mercato.

L’obiettivo del colosso? Rendere concreto e semplice il futuro dei propri clienti.

Fonte

Sei social? Condividi!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *