Poste Italiane punta alla leadership nell’e-payment, nasce PostePay Spa

La nuova società integra PosteMobile e ha in pancia 4 milioni di sim, 26 milioni di carte di pagamento e 2,5 milioni di digital wallets. L’Ad Del Fante: “Consolidiamo il nostro ruolo di motore di sviluppo e di innovazione per il Paese”.

del fante poste

Poste Italiane punta alla leadership nei pagamenti digitali. Nasce oggi PostePay SpA, il più grande ostituto di moneta elettronica (Imel) d’Italia, che riunisce attività e competenze di Poste Italiane nell’ambito dei pagamenti e delle telecomunicazioni.

In linea con la strategia del Piano industriale Deliver 2022, PostePay SpA integra PosteMobile – la famiglia dei servizi di telecomunicazione – con la monetica e con i sistemi di pagamento, diventando fornitore di servizi ed intermediario specializzato con una forte vocazione digitale per consumatori, imprese e PA.

PostePay SpA nasce con 4,08 milioni di Sim PosteMobile, 26,2 milioni di carte di pagamento (19 milioni delle quali prepagate), 2,2 milioni di digital wallets.

“Siamo orgogliosi di aver raggiunto questa importante tappa del Piano Deliver 2022 – commenta l’Ad Matteo Del Fante – Da oggi è operativa la più grande piattaforma di pagamenti digitali che, in sinergia con la rete di distribuzione più capillare d’Italia quella degli uffici postali, permette alla nostra azienda di consolidare il suo ruolo di motore di sviluppo e di innovazione per il Paese”.

La nuova PostePay SpA ha l’obiettivo di valorizzare i canali di distribuzione di Poste Italiane grazie ad un modello ibrido, che vede nella combinazione tra mondo fisico – la rete più grande e capillare d’Italia – e mondo digitale, un punto di forza e un’opportunità per accelerare lo sviluppo del Paese. Oltre ad essere un centro di competenza all’interno del gruppo Poste Italiane, PostePay SpA intende intercettare e guidare il cambiamento delle abitudini dei consumatori e delle imprese con la creazione di nuovi canali, prodotti e servizi integrati, soprattutto nell’acquiring, nell’e-commerce e nei pagamenti mobili e digitali.

La costituzione della neonata società PostePay SpA – si sottolinea nella nota aziendale – rientra nel processo di sviluppo digitale di Poste Italiane nel mutato scenario competitivo nel settore dei pagamenti e coglie le opportunità offerte dall’apertura del mercato e dai cambiamenti in atto.

 

Fonte: CorCom

Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *