Spesa IT e Telecom in frenata a livello globale nel 2018

Secondo stime di Idc, la spesa globale in IT e Telecom aumenterà del 3,7% a 4 trilioni di dollari nel 2018, ma alcune tensioni sul fronte economico potrebbero rallentare la crescita nel 2019.

ICT

 

Secondo stime di Idc, la spesa globale in IT e telecom crescerà del 3,7% a 4 trilioni di dollari nel 2018, ma alcune tensioni sul fronte economico potrebbero rallentare la crescita nel 2019. Fra gli elementi che rischiano di rallentare la crescita degli investimenti ci sono le tariffe nel mercato Tlc, i tassi d’interesse in crescita e l’economia cinese che dà segnali di frenata.

Nel 2017 la spesa globale IT e telecom ha registrato un incremento del 4,2% e quindi già per quest’anno l’incremento sarà inferiore all’anno passato.

Entro il 2022 la spesa globale annua in IT e telecom supererà 4,5 trilioni di dollari, lo zoccolo duro degli investimenti arriverà dai software e dai servizi legati alle piattaforme 3D e ai progetti di digital transformation, secondo Idc, che sul fronte hardware prevede un traino agli investimenti derivante dalla spesa in servizi cloud su infrastrutture server e storage.

Un rallentamento della spesa è previsto per quanto riguarda i pc e i tablet, le periferiche e i sistemi esterni di storage, così come i sistemi tradizionali di outsourcing.

Il mercato degli smartphone l’anno scorso ha messo a segno una performance migliore delle attese in termini di valore economico, grazie all’aumento dei prezzi medi dei device che ha compensato il calo di consegne in diversi paesi.

I tablet proseguono invece la loro parabola discendente, anche se molti paesi sosterranno una crescita sempre comunque contenuta nei prossimi anni di pari passo con l’incremento dei device premium e commerciali che sosterranno le vendite.

Nel contempo, la spesa in server e storage sarà sempre più trainata dalla realizzazione di datacenter su ampia scala anche grazie alla necessità per le aziende di aggiornare il loro parco tecnologico.

La spesa complessiva in infrastrutture IT comprensiva di apparecchiature di rete, secondo Idc, è cresciuta dell’11% nel 2017 e continuerà a registrare un aumento compreso fra l’8% e il 12% nei prossimi cinque anni anche se la spesa in nuovi device segnerà il passo.

Cloud e mobile restano i maggiori driver della spesa Ict tradizionale, a fronte della persistente stagnazione se non del declino dei pc desktop e delle reti fisse.

Secondo le stime della società di ricerca, il segmento dell’Infrastructure as a Service (IaaS) crescerà di un ulteriore 37% quest’anno e si manterrà oltre il 30% di incremento anche nei prossimi cinque anni assicurando così il fatto che i cloud service provider continueranno a investire in server, storage e infrastrutture di rete.

 

Fonte: Key4Biz

Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *