Zte entra nella “terza fase” del 5G

L’azienda in pole position nei test “standalone” in vista dell’implementazione commerciale della quinta generazione mobile in Cina. A disposizione degli operatori prodotti e soluzioni end-to-end.

5g-logo

Dalla fase di test a quella commerciale. Zte spinge l’acceleratore sul 5G e tiene a battesimo la terza fase delle attività di ricerca e sviluppo in Cina, quella che consentirà di passare dal dire al fare in vista del lancio commerciale della quinta generazione mobile.

L’azienda rende noto di essere la prima azienda del settore a completare numerosi test SA (standalone) a 3,5 GHz e tutti i test Nsa (non standalone) a 3,5 GHz e 4,9 GHz, inclusi test funzionali di laboratorio, test sul campo, test della rete di base, test RF AAU e alcuni test per R16 e future evoluzioni. La terza fase di test sulla tecnologia 5G è stata ufficialmente battezzata lo scorso 14 luglio e in appena due mesi – fa sapere l’azienda – sono stati completato lo sviluppo di nuovi prodotti, l’implementazione di un ambiente di test end-to-end, nonché test funzionali e verifiche sul campo, a supporto dell’implementazione commerciale della tecnologia 5G.

“Essendo il primo a completare diversi test SA (standalone) del settore, Zte ha rispettato gli standard 3GPP e le specifiche di test SA e ha selezionato l’opzione 2 della rete SA, collegando la stazione base 5G alla rete 5G core, in modo da costruire un architettura end-to-end 5G e distribuire le stazioni 5G in modo indipendente”, si legge nella nota emessa dall’azienda per annunciare l’importante risultato. L’azienda evidenzia inoltre di aver verificato le funzioni di base dello strato fisico, link adaptation and scheduling, la tecnologia multi-antenna, l’architettura di separazione CU-DU e altri contenuti chiave e scenari di distribuzione del wireless 5G. E di aver verificato le prestazioni di rete della modalità 5G SA a 3,5 GHz effettuando la verifica sul campo del throughput cellulare, della velocità dei dati dell’esperienza utente, della latenza e della copertura nel distretto Huairou di Pechino.

“I risultati dei test SA e Nsa sono molto preziosi per il piano di implementazione 5G degli operatori in questa fase – puntualizza l’azienda – poiché si forniscono prodotti e soluzioni commerciali end-to-end, consentendo così agli operatori di realizzare in futuro il successo commerciale della tecnologia 5G”.

 

Fonte: CorCom

Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *