Def: 5G, fibra e digitale per rilanciare la politica industriale

“Ampio sforzo nel campo dell’innovazione tecnologica e della ricerca”. Facendo leva sulle nuove infrastrutture. Queste le novità messe nero su bianco dal Consiglio dei ministri. Ma per i dettagli bisognerà aspettare.

Reti LAN FIBRA

Un ampio sforzo nel campo dell’innovazione tecnologica”.

Che fa leva su 5G e banda ultralarga fissa “per il rilancio della politica industriale dell’Italia”.

Le misure in dettaglio sono ancora tutte da definire ma il Consiglio dei ministri, riunitosi per l’approvazione del Def (Documento di Economia e Finanza), ha messo nero su bianco nuovi interventi a favore delle reti di nuova generazione confermando le indiscrezioni circolate prima della riunione.

“Accanto all’investimento in infrastrutture fisiche – si legge sulla nota emessa a seguito del Cdm – si prevede anche un ampio sforzo nel campo dell’innovazione tecnologica e della ricerca, nella diffusione della banda larga, nello sviluppo della rete 5G e per il rilancio della politica industriale dell’Italia”.

E ancora: “Il Governo rafforzerà il sostegno alla green finance e alla sperimentazione e adozione delle trasformazioni digitali e delle tecnologie abilitanti che offrano soluzioni per produzioni più sostenibili e circolari”.

Fonte: CorCom

Sei social? Condividi!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *