Federico Rigoni in Tim o in Open Fiber?

Si infittiscono i rumors sul numero uno di Ericsson Italia che dal 1° aprile passerà ufficialmente il testimone a Bussolotti. Gubitosi lo avrebbe ingaggiato in qualità di nuovo capo dell’ufficio acquisti. Ma in ballo ci sarebbe anche una posizione di vertice in Open Fiber.

Federico Rigoni

Di M. Fiordalisi - Direttore CorCom

Federico Rigoni sarebbe candidato ad assumere una posizione di rilievo in Tim o in Open Fiber.

Questi i rumors dell’ultim’ora. Il numero uno di Ericsson Italia – che dal 1° aprile, dopo 9 anni lascerà ufficialmente l’azienda passando il testimone a Roberto Bussolotti (il quale assumerà l’incarico di Ad ad interim fino alla nomina del successore definitivo) – si starebbe preparando dunque per una nuova importante avventura.

Che in ballo ci fosse una nomina di rilievo “altrove” lo si è capito sin da subito: la notizia dell’addio è stata accolta in casa Ericsson con sorpresa. E la tempistica sul passaggio di testimone ha fatto immediatamente pensare a un’ offerta “irrinunciabile”.

Secondo l’agenzia di stampa Radiocor per Rigoni si sarebbero aperte le porte di Tim: il manager andrebbe a ricoprire il ruolo di capo ufficio acquisti, carica attualmente detenuta da Anna Spinelli, voluta a suo tempo da Amos Genish.

Per il ruolo in Tim nei giorni scorsi è circolato anche il nome di Roberto Funari, ex Wind, oggi consulente di Huawei. Ma a quanto pare il cerchio si sarebbe stretto su Rigoni che entrerebbe dunque nella nuova squadra dell’Ad Luigi Gubitosi.

Stando a quanto risulta a Corcom per Rigoni si sarebbe profilata anche una posizione in Open Fiber, ma sarebbe Tim l’approdo più probabile per il manager.

Intanto in casa Ericsson si lavora alla nomina del nuovo Ad: sempre secondo quanto risulta a Corcom l’azienda vorrebbe conferire l’incarico prima della “deadline” del primo aprile.

Sei social? Condividi!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *