Lockdown, in Italia +68% di visite ai siti di news. Primo Paese in Europa

I dati forniti da comscore hanno evidenziato come il comportamento dei consumatori si sia spostato su siti di informazione, dove in tutta Europa si è registrato un sostanziale aumento di visite.

di Piero Boccellato

news_notizie

Siti News: aumento di visite in tutta Europa

Boom di accessi in tutta Europa per i siti di informazione e news.

La ridotta gamma di attività all’aperto o offline, insieme alla voglia di conoscere in tempo reale tutti gli aggiornamenti riguardo l’emergenza Coronavirus.

Lo conferma Comscore, società di ricerca americana, che ha esaminato come i consumatori in Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito trascorrono il loro tempo online.

I dati della società di ricerca hanno evidenziato come il comportamento dei consumatori si sia spostato su siti di informazione, dove in tutta Europa si è registrato un sostanziale aumento di visite. Ecco i dati Paese per Paese:

Italia: News +68%

L’Italia è stato il primo paese in Europa ad essere colpito del virus e, di conseguenza, il punto focale di molta copertura mediatica. Secondo la società di ricerca americana, rispetto alla settimana del 13-19 gennaio 2020, le visite alla categoria “News/ Informations” sono aumentate del 68% nella settimana dal 23 al 29 marzo 2020. D’altra parte, le visite su “Retail” sono aumentate del 3 %, con il risultato che la categoria ha perso un posto e si è classificata quarta nella settimana dal 23 al 29 marzo 2020.

Francia: News +63%

In Francia le visite ai siti o alle app di social media superano quelle alle altre categorie, un pattern che vale anche per gli altri paesi EU5. Le prime 5 categorie prima della crisi (cioè durante la settimana del 13-19 gennaio 2020) rimangono le prime 5 categorie durante la settimana del 23-29 marzo 2020. Inoltre le visite a tutte e cinque sono aumentate in modo significativo. Tuttavia, le posizioni relative differiscono, con la categoria “News/ Informations” più alta a causa di un balzo del 63% in termini di visite.

Germania: +58%

Contrariamente alla Francia, la categoria “Retail” è tra le prime 5 categorie in Germania, mentre la categoria “Games” no. Tuttavia analogamente alla Francia, le prime 5 categorie prima della crisi (cioè durante la settimana del 13-19 gennaio 2020) rimangono le prime 5 categorie nella settimana del 23-29 marzo 2020. Inoltre, sono aumentate le visite a tutte e cinque in modo significativo. Infine, le posizioni relative differiscono, con la categoria ” News/ Informations” più alta a causa di un balzo del 58% nelle visite e la categoria “Search/ Navigation” più alta a causa di un balzo del 20% nelle visite.

Spagna: +59%

In Spagna, come in altri paesi europei, la categoria “Social Media” genera il maggior numero di visite mentre la categoria “News/ Informations” è quella con la variazione maggiore in termini di visite con un più 59%. A differenza di altri paesi EU5, tuttavia, le visite alla categoria “Retail” sono diminuite del 18%, un notevole calo.

Regno Unito: +54%

Come la Francia, la categoria “Games” figura tra le prime 5 categorie, sia prima della crisi (cioè durante la settimana del 13-19 gennaio 2020) sia durante la settimana del 23-29 marzo 2020. Le visite a tutte le prime 5 categorie sono aumentate, in maniera tale da mantenere le loro posizioni relative. Ancora una volta, le visite alla categoria ” News/ Informations” mettono in ombra quelle sulle altre categorie.

Fonte: Key4Biz

Sei social? Condividi!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *