Stato di avanzamento del piano strategico per la banda ultralarga

Riportiamo la relazione pubblicata sul sito istituzionale della Banda Ultralarga Italia del Ministero dello Svilppo Economico.

Banda Ultralarga Italia

 

La relazione descrive lo stato di avanzamento del piano strategico.

Il piano strategico Banda Ultralarga ha l’obiettivo di sviluppare una rete in banda ultralarga sull’intero territorio nazionale per creare un’infrastruttura di telecomunicazioni coerente con gli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea.

Il Ministero dello Sviluppo economico attua le misure definite per la strategia nazionale anche attraverso la sua società in house Infratel Italia S.p.a.

Infratel Italia (Infrastrutture e Telecomunicazioni per l’Italia S.p.A.) è una società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico e  fa parte del Gruppo Invitalia.

Operativa dal 2005, è il soggetto attuatore dei Piani Banda Larga e Ultra Larga del Governo.

Il suo obiettivo è intervenire nelle aree a fallimento di mercato, attraverso la realizzazione e l’integrazione di infrastrutture a banda larga e ultra larga azioni capaci di estendere le opportunità di accesso a Internet veloce per cittadini, imprese e Pubbliche Amministrazioni.

L’accesso a servizi a banda larga e ultra larga è, infatti, essenziale per lo sviluppo e la competitività di un moderno sistema economico, basato sulla conoscenza e sullo scambio veloce ed efficiente di dati e informazioni e per eliminare il digital divide delle aree sottoutilizzate del Paese.

Al fine di dare operatività alla Strategia per la Banda Ultralarga, adottata dal Governo il 3 marzo 2015, Infratel – quale soggetto attuatore su incarico del Ministero dello Sviluppo economico – ha indetto una procedura ad evidenza pubblica con la pubblicazione (previa approvazione della Commissione europea) dei primi due bandi di gara per la costruzione e successiva gestione in concessione di una rete pubblica a banda ultralarga

Le tre gare sono state aggiudicate a Open Fiber S.p.a. (di seguito “Open Fiber”), le prime due a giugno e novembre 2017 e la terza ad aprile 2019.

Nella presente relazione si descrive lo stato di avanzamento del Piano strategico per la banda ultralarga (a partire dalle procedure di gara) e le sue cinque fasi operative principali: la progettazione definitiva, la progettazione esecutiva, l’esecuzione dei lavori, il collaudo e l’avvio dei servizi.

DOWNLOAD RELAZIONE

Fonte: Banda Ultralarga Italia

 

Sei social? Condividi!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *