Il Natale sostenibile passa attraverso i regali: le cartoline (virtuali) che piantano alberi (reali)

Natale, tempo di regali, anche se l’emergenza climatica in atto, sotto gli occhi di tutti, impone di rivedere scelte e stili di vita. Gli effetti benefici della piantumazione di alberi, la centralità del ruolo delle foreste, la tutela degli ecosistemi rappresentano oggi soluzioni efficaci (se non le uniche) per abbattere il livello di anidride carbonica presente nell’aria, così da rendere l’ambiente un posto migliore. Per questo, anche molte realtà aziendali, stanno rivedendo i loro modelli di business, a partire proprio dai regali natalizi.

Spicca l’iniziativa, in tale ambito, della GM Servizi, azienda operante in tutta Italia nel settore dell’information Technology e delle telecomunicazioni che, proprio in previsione delle imminenti festività, ha voluto riservare ai propri clienti e al proprio staff un dono che coniuga ambiente ed innovazione.

Coltiviamo un mondo più smart. Facciamo la differenza, insieme”: questo il messaggio con cui l’azienda ha voluto trasmettere il proprio impegno in un momento storico in cui è fondamentale schierarsi e prendere decisioni sostenibili a favore della tutela ambientale con azioni dirette come la lotta alla deforestazione e la piantumazione di alberi.

Grazie al progetto “Pianta un albero con un click”, infatti, l’azienda ha distribuito centinaia di cartoline ecosostenibiligrazie alle quali, con un semplice “click” sul sito, sarà possibile piantare un albero “reale” in Madagascar. Per raggiungere l’obiettivo prefissato GM Servizi si è avvalsa di due partner d’eccezione che hanno a cuore il futuro del pianeta: Ecofactory, per la piantumazione degli alberi, e Piantando per la forestazione e il recupero di aree a rischio dissesto in Italia.

L’iniziativa, nata nel mondo della Rete, si trasformerà in iniziative pratiche e concrete, traducendosi in lavoro, speranza e frutti. La scelta della Direzione è caduta sul Baobab: conosciuto come “l’Albero della Vita”, tale arbusto, in media, cattura annualmente 33 kg di CO2, pari a 190 km percorsi in automobile.

A piantumazione confermata, al destinatario del regalo verrà inviato il link alla pagina dell’albero per poterne seguire la crescita da remoto. Sarà un contadino del posto ad occuparsene: grazie alle informazioni sul luogo, alla Co2 assorbita, alle caratteristiche della specie e all’aggiornamento meteo in tempo reale, si verrà coinvolti in prima persona sui benefici che la nuova foresta determina sull’ambiente.

Per il proprio staff invece, GM ha pensato ad un altro regalo “green”, ovvero il coinvolgimento di tutti i propri collaboratori nel progetto Silva di Piantando, un intervento a favore della realizzazione di una riserva naturale in Abruzzo, in un’area identificata a rischio dal Ministero dell’Ambiente. Piantando è la società benefit la cui mission è quella di avvicinare le persone a progetti di valore, piantando querce, faggi e altri alberi nativi dell’Abruzzo per preservare un ecosistema a rischio desertificazione e ruscellamento, in un territorio precedentemente adibito ad agricoltura intensiva.

Ad ogni collaboratore verrà donato un vaso, realizzato e dipinto a mano in Italia da piccoli produttori locali per sostenere la tradizione ceramista, con abbinato un codice univoco che lo collega a un progetto: ogni piantina equivale a un albero piantumato. «Lavorando nel campo dell’ICT sappiamo bene quanto la tecnologia possa essere messa al servizio dell’ambiente. Sono regali ai quali teniamo molto perché, in un’ottica di miglioramento, anche i piccoli gesti possono fare la differenza» ha dichiarato Alessandro Micali, Direttore generale di GM Servizi.

Tutte azioni che, messe a sistema, possono aiutare e sostenere la green economy.

 

Fonti: https://www.labparlamento.it/il-natale-sostenibile-passa-attraverso-i-regali-le-cartoline-virtuali-che-piantano-alberi-reali/

Sei social? Condividi!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *